Unione Astrofili Lucchesi

CHI SIAMO

L’U.A.L., l’UNIONE ASTROFILI LUCCHESI, è nata dall’esigenza di raggruppare gli appassionati di astronomia e divulgare le scienze astronomiche e quelle affini. L’iniziativa è partita da un gruppo di giovani appassionati che, dopo aver praticato osservazioni “in solitario”, hanno preso l’iniziativa di espandersi su tutto il territorio lucchese.
Il 21 Dicembre 1999 con atto notarile, viene ufficialmente fondata l’U.A.L. . I sei Soci fondatori erano, tra l’altro, già stati protagonisti, nell’ambito di una precedente esperienza associativa in ambiente scolastico, dell’organizzazione di svariate attività tra le quali spiccano un convegno con il prof. Franco Pacini, dell’osservatorio astrofisico di Arcetri e la gita a Monaco di Baviera in occasione dell’eclissi solare totale dell’11 Agosto 1999.
Come “recita” il nostro Statuto: -“l’associazione non ha fini di lucro e i suoi obiettivi sono la divulgazione delle scienze astronomiche e di quelle affini e garantire la collaborazione e il collegamento tra i membri aderenti”- L’U.A.L., che al momento raggruppa oltre 120 iscritti, raggiunge i suoi scopi grazie a svariate attività a Lucca e provincia e grazie ad importanti accordi con associazioni operanti su più larga scala come l’Unione Astrofili Italiani, della quale è Delegazione Territoriale e il Coordinamento Associazioni Astrofile della Toscana, oltre a collaborazioni con gli Enti del territorio.
Dopo anni di attività, l’Associazione è il punto di riferimento degli appassionati e di tutti coloro che desiderano scoprire le bellezze del cielo, grazie all’organizzazione di svariate attività riservate solo ai Soci o aperte a tutta la cittadinanza, tra le quali ricordiamo: i campi estivi presso il Parco Naturale dell’Orecchiella, le osservazioni presso l’Oasi Lipu di Massaciuccoli, l’osservazione pubblica della Luna e di Giove da Piazza del Giglio, “La Notte Rosa”, l’osservazione pubblica del transito di Venere dell’8 Giugno 2004, l’evento “Accarezzando la Luna…” (osservazione della Luna dall’alto della Torre Civica delle Ore), la prima conferenza con il Dott. Romano Serra “Tunguska, il mistero di un’esplosione extraterrestre” e “Il giro del mondo in 80 minuti” con il Dott. Umberto Guidoni, astronauta italiano, tenute a Villa Bottini.
Non mancano inoltre le gite a carattere scientifico-culturale: visita ai laboratori di Fisica Nucleare del Gran Sasso e dell’Oss.Astronomico di Campo Imperatore, visita al Radiotelescopio dell’Istituto di Radioastronomia del CNR di Bologna, visita al Museo di Meteoriti e al planetario di S.Giovanni in Persiceto (BO), visita alla Citè de l’Espace di Tolosa e all’Osservatorio Pic du Midi (Pirenei, Francia).

Durante tutto l’anno l’Associazione svolge Corsi di Astronomia aperti al pubblico e attività di didattica negli Istituti scolastici, dove vengono organizzate lezioni a tema, piccole conferenze e osservazioni telescopiche.

Per i Soci, inoltre, vengono organizzate osservazioni, conferenze a tema e visite agli osservatori astronomici del territorio.
Ogni Socio viene avvisato personalmente delle varie attività e può contribuire alla realizzazione di Helios, il giornalino dell’U.A.L., sul quale tutti possono scrivere articoli.