Unione Astrofili Lucchesi

ATTIVITA' 2005

Torre delle Ore - Giugno Pruno - Giugno
Montecarlo in Festa - Settembre Osservazione della Luna - Settembre
Eclisse parziale di Sole - Ottobre Mostra Fotografica - Ottobre
Compleanno - Dicembre



"Accarezzando la Luna..."
Osservazione telescopica pubblica della Luna dall'alto dei 50 metri della Torre Civica delle Ore
Venerdì 17, Sabato 18 e Domenica 19 Giugno
Centro storico di Lucca, via Fillungo
L' Unione Astrofili Lucchesi, con il patrocinio del Comune di Lucca - Ufficio Cultura, ha organizzato nei giorni 17, 18 e 19 Giugno 2005 un'osservazione telescopica della Luna, dall'alto dei 50 metri della Torre Civica delle Ore; questo evento, nato per unire le meraviglie di Lucca con le bellezze del cielo osservate da uno dei luoghi più attraenti della città ha riscontrato un grandissimo successo. Un'osservazione telescopica pubblica della Luna è già di per sè una grande attrattiva per il pubblico lucchese; ma l'osservazione, compiuta da una delle torri più belle della città, ha attirato ancor più persone! Sono state infatti oltre 350 le persone che nei giorni di Venerdì 17, Sabato 18 e Domenica 19 Giugno sono salite sulla Torre delle Ore per osservare la Luna grazie ai telescopi messi a disposizione dall'Associazione. La serata di maggior afflusso è stata quella di Sabato 18 Giugno, grazie all'iniziativa promossa dal Comune di Lucca "le notti bianche" nella quale l'evento organizzato dalla nostra Associazione era inserito. Gli strumenti, un rifrattore Vixen da 102mm e un binoculare Vixen Asbit 80M, hanno mostrato a tutti i partecipanti affascinanti dettagli della superficie lunare come i "mari", i crateri e le principali catene montuose del nostro satellite naturale; non è mancata poi l'osservazione del pianeta Giove che ha mostrato le bande nuvolose e numerosi suoi satelliti. I partecipanti, oltre 350, sono rimasti entusiasti chiedendoci di promuovere nuovamente osservazioni di questo tipo! Molti i nuovi soci e molte le persone che hanno preso contatto con l'Associazione, che attualmente conta 150 soci. Un resoconto dell'evento è stato inoltre pubblicato sul numero di Settembre/Ottobre 2005 (N°5) della rivista ufficiale "Astronomia" dell'Uinone Astrofili Italiani, diffusa agli oltre 2500 soci in tutta Italia. Una grande soddisfazione per l'Unione Astrofili Lucchesi!


La Torre Civica delle Ore ripresa da Via Fillungo.

La Torre Civica delle Ore ripresa da Via Fillungo.

L'entrata della Torre Civica delle Ore, poco prima dell'inizio dell'evento; la locandina de "le notti bianche", evento organizzato dal Comune di Lucca per la sera di Sabato 18 Giugno.


Persone che attendono il proprio turno per salire i 207 scalini in legno del ' 700 che li porteranno sulla sommità, a 50m di altezza, dove sono posizionati i nostri strumenti: un Vixen rifrattore 102mm e un binoculare Vixen Asbit 80M.

l Presidente dell'U.A.L., Giovanni Fenili, punta lo strumento per iniziare l'osservazione.

L'osservazione al telescopio rifrattore Vixen 102mm dotato di oculare LV-W Vixen da 13mm e momenti di grande afflusso sulla sommità della Torre. Gli oculari uitilizzati - serie LV-W della Vixen - acquistati grazie ai contributi degli enti pubblici locali, sono accessori ottimi, con un grande campo e un'enorme pupilla di uscita, che rende l'osservazione molto agevole anche ai principianti.




L'osservazione al binoculare Vixen Asbit 80M, dotato di oculari da 18mm, 50 ingrandimenti.


Le campane sulla sommità della Torre.

La città al tramonto osservata dalla sommità della Torre delle Ore; sullo sfondo le colline lucchesi.

Panorama della città, verso nord-ovest; in primo piano il campanile della chiesa di San Frediano.

Panorama della città, verso ovest; in primo piano il campanile della chiesa di San Michele.

Panorama della città, verso est; in primo piano la magnifica Torre Guinigi con il giardino pensile e i grossi lecci secolari. Anche questa torre è visitabile.



"Solsistizio d'Estate - Gli astri nel foro"
Osservazione telescopica del profondo cielo in collaborazione con altre associazioni astrofile
Martedì 21 Giugno
Loc. Pruno "Pianello", Parco delle Alpi Apuane
Anche quest'anno l'Unione Astrofili Lucchesi ha partecipato all'osservazione telescopica pubblica "Gli Astri nel foro" organizzata in località Pruno dal Parco delle Alpi Apuane in collaborazione con varie associazioni di astrofili toscani. Per la seconda volta questa osservazione è stata inserita nel calendario degli eventi, per coronare così tutta una serie di manifestazioni che hanno animato la montagna nella settimana. Ad essa hanno partecipato, oltre a noi, astrofili delle associazioni di Viareggio e Massa. I soci dell'U.A.L. hanno portato con loro un telescopio riflettore newtoniano da 200 mm F/4 e due rifrattori che sono stati puntati su una serie di oggetti planetari e "deep sky", come la Nebulosa M57 nella costellazione della Lyra e l'ammasso globulare M13 nella costellazione di Ercole. Grazie anche alle condizioni meteorologiche buone i partecipanti sono stati molti e sono rimasti soddisfatti dell'osservazione al telescopio. Molti soci dell'associazione sono partiti con noi da Lucca per partecipare all'evento. I rappresentanti del Parco si sono detti molto soddisfatti dell'attività, che sarà molto probabilmente ripetuta anche nel 2006. In tal caso, non ce la perderemo per niente al mondo!

Una nostra socia davanti allo "striscione" dell'Associazione, utilizzato durante eventi pubblici.

L'osservazione ai vari telescopi messi a disposizione dall'UAL, tra cui spicca il Newton da 200mm.



La breve conferenza tenuta sul campo per tutti gli interessati.



"Montecarlo in Festa"
Osservazione telescopica del Sole e del cielo Serale
Sabato 3 e Domenica 4 Settembre
Piazza F. Carrara, Montecarlo (Lucca)
Il 15 Settembre 2005 L'Unione Astrofili Lucchesi in collaborazione con il Comune di Montecarlo - Assessorato alla Cultura, e alla ProLoco locale, ha organizzato per i giorni di Sabato 3 e Domenica 4 Settembre 2005 alcune osservazioni pubbliche del Sole (con appositi fltri) e di alcuni oggetti del cielo notturno. L'evento era inserito nell'edizione 2005 di "Montecarlo in Festa", la manifestazione più importante per la Comunità Montecarlese che richiama visitatori da tutta la Toscana e non, per godersi fantastiche serate tra degustazioni guidate, mercatini di antiquariato e piatti della tradizione lucchese e montecarlese. Un evento sicuramente molto interessante che ha visto protagonisti, al suo interno, anche gli astrofili dell'U.A.L. Grazie ad alcuni telescopi messi a disposizione, equipaggiati con appositi filtri, nei pomeriggi di Sabato 3 e Domenica 4 Settembre i visitatori della manifestazione hanno potuto mettere l'occhio al telescopio, scoprendo le meraviglie della nostra stella: si sono osservate le macchie solari, con l'ombra e la penombra ben visibili. Durante le due serate, inoltre, dalle ore 21.00 in poi è stato possibile osservare alcuni oggetti del cielo notturno, come le stelle doppie Mizar e Alcor, Albireo e altri affascinanti oggetti. I telescopi che sono stati utilizzati, un Vixen Rifrattore da 150mm e uno Zeiss Rifrattore da 80mm, erano equipaggiati con gli straordinari oculari Vixen LV-W, ideali per l'osservazione pubblica grazie alla grandissima pupilla di uscita e al grande campo. In aggiunta ai due telescopi anche un binoculare Vixen Asbit 80M. Tutte le osservazioni sono state compiute da piazza F.Carrara, la piazza centrale dell'antico borgo di Montecarlo, un luogo spettacolare e molto suggestivo che ha sicuramente reso ancor più affascinanti le due giornate trascorse ad osservare, offrendo un panorama mozzafiato sulle colline circostanti.

Lo stand dell'Associazione in Piazza F.Carrara.

Aspettando la notte...ammiriamo un magnifico tramonto...



"Osservazione telescopica della Luna"
Giovedì 15 Settembre
Lucca, Piazza del Giglio
Il 15 Settembre 2005, in Piazza Del Giglio, centro storico di Lucca, si è svolta, dopo due anni di rinunce a causa del maltempo, la terza edizione dell' "Osservazione telescopica pubblica della Luna" , realizzata con il Patrocinio del Comune di Lucca - Ufficio Cultura e inserita, come sempre, nel calendario ufficiale del "Settembre Lucchese". Anche quest'anno il successo è stato notevolissimo e nelle ore di osservazione, dalle 20 alle 23.30 circa, sono state oltre 350 le persone che hanno potuto ammirare al telescopio il nostro satellite naturale; in alcuni momenti, pur avendo a disposizione sei strumenti, si sono create vere e proprie code di persone che attendevano per osservare! Grazie ai sei telescopi messi a disposizione dall'Associazione tutti i partecipanti hanno apprezzato i più affascinanti dettagli lunari come i crateri, le catene montuose e i "mari". Durante la serata, inoltre, grazie a una webcam applicata al telescopio, a un computer e a un videoproiettore l'immagine lunare è stata proiettata su un maxischermo, e i vari dettagli osservabili sono stati spiegati e indicati "in diretta" dai ragazzi dell'UAL. I sei telescopi presenti in Piazza Del Giglio hanno offerto agli interessati le immagini più disparate proprio perchè erano molto diversi tra loro: si è potuto infatti osservare la Luna con due Schmidt-Cassegrain da 200mm di diametro (un Celestron e un Meade), con tre rifrattori Vixen da 80mm, 120mm e 150mm e un binoculare Vixen Asbit 80M. Tutti gli strumenti, equipaggiati con ottimi oculari, tra cui i famigerati Vixen LV-W da 5mm, 13mm e 22mm sono stati utilizzati per l'osservazione visuale; solo il rifrattore da 120mm è stato utilizzato per la proiezione dell'immagine lunare. Molti i nuovi soci e gli interessati che hanno preso contatti con l'Associazione. Durante la serata gli astrofili dell'UAL hanno risposto alle svariate domande e curiosità rendendo la serata molto molto piacevole!

Momenti di osservazione al telescopio Vixen rifrattore da 150mm. Da notare la particolare montatura equatoriale motorizzata; completamente autocostruita dal proprietario, socio UAL.




L'osservazione affettuata al telescopio Meade riflettore Schmidt-Cassegrain da 200mm di diametro.


Il gazebo dell'UAL sotto il quale è stato posizionato il tavolo con l'apparecchiatura elettronica per la proiezione della Luna con videoproiettore.

La proiezione "in diretta" dell'immagine lunare su maxischermo. Grazie a questo ingegnoso sistema messo a punto da Andrea Chifenti, webmaster e Consigliere dell'Associazione, si è potuto proiettare l'immagine del nostro satellite su un maxischermo, che ha permesso di poter illustrare ai partecipanti alcuni aspetti della superficie lunare.

L'osservazione al telescopio Celestron C8" Schmidt-Cassegrain da 200mm di diametro.

L'iscrizione di alcuni soci, curata da Andrea Parrella, redattore del giornalino dell'Associazione "Helios".



"La Luna incontra il Sole"
Osservazione telescopica pubblica dell'eclisse parziale di Sole
Lunedì 3 Ottobre
Piazza del Giglio, Lucca
L'Unione Astrofili Lucchesi, con il Patrocinio del Comune di Lucca - Ufficio Cultura, ha organizzato per la mattina di Lunedì 3 Ottobre 2005 un'osservazione telescopica pubblica dell'eclissi parziale di Sole. L'evento, realizzato nella centralissima Piazza Del Giglio, in pieno centro storico di Lucca, è stato purtroppo notevolmente disturbato dal maltempo. Una copertura nuvolosa persistente non ha infatti permesso di osservare il fenomeno, che si è mostrato solo per pochi attimi, nella fase di uscita, verso le ore 12. Tuttavia, molte classi scolastiche sono interventute e hanno potuto partecipare ad alcune piccole conferenze in loco sulla natura di questo fenomeno: quando e perchè avviene, con quale frequenza...oltre alle spiegazione sui metodi di osservazione con particolare attenzione ai filtri solari e ai vari tipi di telescopi esistenti. Durante la mattinata gran parte del materiale informativo sull'evento è stato comunque distribuito. I telescopi approntati per l'evento erano un Vixen Rifrattore da 150mm, un Vixen Rifrattore da 102mm, un Vixen binoculare Asbit 80M, un Celestron rifrattore da 80mm e un paio di binocoli; tutti gli strumenti erano equipaggiati con i filtri solari Baader Astrosolar e i telescopi montavano i prestigiosi oculari Vixen LV-W, ottimi per l'osservazione pubblica grazie al grande campo e alla enorme pupilla di uscita.

Lo stand dell'Associazione in Piazza Del Giglio; in questa occasione è stato molto utile anche per riparare gli strumenti da eventuale pioggia...

Il Presidente UAL, Giovanni Fenili, durante la spiegazione del fenomeno ad alcune classi scolastiche intervenute. Anche se il maltempo non ha permesso l'osservazione del fenomeno molte classi di scuole medie e superiori hanno partecipato alle spiegazioni, dando soddisfazione agli astrofili dell'UAL che da anni compiono opera di divulgazione scientifica all'interno degli Istituti scolastici e al grande pubblico.



Mostra fotografica di Astronomia
7-8-9 Ottobre
Lucca, Piazza S. Michele, Loggiato di Palazzo Pretorio
L'Unione Astrofili Lucchesi, con il Patrocinio del Comune di Lucca - Ufficio Cultura anche per Ottobre 2005 ha organizzato la consueta mostra fotografica di Astronomia. Per il 2005 una novità molto importante è stata il prolungamento dell'esposizione che si è protesa per tre interi giorni, iniziando il Venerdì 7 e terminando la Domenica 9 Ottobre. Grazie alla centralità del luogo di esposizione, all'interesse della cittadinanza e alla pubblicità avuta dall'inserimento dell'evento nel calendario ufficiale del "Settembre Lucchese" e dai giornali locali, in tre giorni l'esposizione è stata visitata da oltre 800 persone, tra cui molti turisti. In questi giorni non-stop, con orario continuato 10.00 - 21.00, non è mancata la partecipazione di molte classi scolastiche per le quali era stata riservata Venerdì e Sabato mattina per visite guidate. Moltissimi i ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori che hanno potuto ammirare le oltre 150 fotografie realizzate dagli astrofili toscani (facenti parte del C.A.A.T.), dalle sonde spaziali americane e dal telescopio spaziale "Hubble". L'Associazione, grazie alla collaborazione con il Coordinamento delle Associazioni Astrofile della Toscana (C.A.A.T.) è ruscita così per il quinto anno consecutivo ad esporre questa mostra in uno dei luoghi più belli e affascinanti della città di Lucca, Piazza San Michele. Durante tutta l'esposizione erano presenti anche due telescopi, puntati a titolo dimostrativo sulla facciata della chiesa di San Michele e sulla sommità della Torre delle Ore...per far ammirare piccoli particolari...normalmente non visibili! Molti i nuovi soci e moltissimi gli interessati che hanno preso contatto con l'Associazione. Durante l'evento, inoltre, molti contatti sono venuti da insegnanti delle scuole della lucchesia, che hanno richiesto all'Associazione di poter svolgere per gli studenti lezioni a tema ed osservazioni specifiche.

Piazza San Michele, luogo dell'esposizione della mostra; l'esposizione era situata sotto il loggiato di Palazzo Pretorio, che si affaccia sulla piazza. La Chiesa di S.Michele è situata sull'area dell'antico Foro Romano, ed è stata in ogni tempo il centro della città, luogo di incontri e di scambi commerciali. Addirittura nel periodo comunale, fino al 1370, vi si riuniva il Consiglio Maggiore, massimo organo legislativo di Lucca. Menzionata per la prima volta bel 795 con la denominazione "ad Foro", la chiesa attuale è stata costruita a partire dal 1070 per volere di Papa Alessandro II. L´esterno della chiesa è caratterizzato da un'altissima facciata che emerge isolata sopra il tetto ed è ricca di sculture e di intarsi, molti dei quali vennero ristrutturati nel XIX secolo. Spicca la statua dell'arcangelo San Michele, che è collocata nella parte più alta della chiesa e raggiunge i 4 metri di altezza. Bellissimo l'interno a tre navate.



Il 2005 ha segnato il nuovo record di presenze...in tre giorni oltre 800 visitatori!

L'entrata del Loggiato di Palazzo Pretorio e della mostra fotografica.


Il tavolo per l'accoglienza dei visitatori con Andrea Chifenti (Consigliere e Web-master) e Irene Lazzarini (Socia).


Durante l'esposizione per i visitatori è stato anche possibile osservare, a titolo dimostrativo, alcuni particolari della facciata della Chiesa di San Michele e la sommità della Torre delle Ore. Gli strumenti in mostra erano un Vixen Rifrattore 102mm e un Vixen Binoculare Asbit 80M.



Cena sociale 6° anno
Dicembre
Sesta candelina per L'UAL.
Durante la cena il presidente Giovanni Fenili ha riassunto Brevemente le attività svolte nell'ultimo anno tracciando le prime linee delle attività del 2006.