Unione Astrofili Lucchesi

ATTIVITA' 2006

Osservazione della Luna - Gennaio Inaugurazione sede - Maggio
Pruno - Giugno Pic Du Midi - Giugno
Parco dell'Orecchiella - Luglio/Agosto Festa del Vino - Settembre
Osservazione della Luna - Ottobre Mostra Fotografica - Ottobre
Compleanno - Dicembre



Osservazione telescopica della Luna e di Marte
Sabato 7 Gennaio
Lucca, Piazza Del Giglio
Grande affluenza di pubblico all'osservazione telescopica pubblica della Luna e di Marte organizzata dall'Unione Astrofili Lucchesi, con il Patrocinio del Comune di Lucca - Ufficio Cultura per il pomeriggio/sera di Sabato 7 Gennaio, in Piazza Del Giglio, dalle ore 18.00 alle ore 20.30. Durante la serata, grazie ai telescopi messi a disposizione dall'Associazione, tutti i presenti, gratuitamente, hanno potuto ammirare il nostro satellite naturale in tutto il suo splendore: i crateri, le catene montuose, i "mari" , le valli e molti altri affascinanti dettagli della superficie lunare sono stati osservati al telescopio. Oltre alla Luna è stato ben visibile anche Marte che in questo periodo si trova in una situazione particolarmente favorevole per l'osservazione. Durante l'evento, anche un piccolo fuori programma: l'ammasso stellare aperto della Pleiadi ha dato bella mostra di sé, contribuendo al successo della serata che ha riscontrato oltre 300 presenze. Grazie infatti alle svariate attività organizzate nel centro storico, moltissima gente era presente in città e alla pista di pattinaggio sul ghiaccio, molti sono stati i giovani e giovanissimi che hanno potuto mettere l'occhio all'oculare...restando entusiasti! L'Associazione è rimasta molto soddisfatta da questa esperienza, proprio perchè ha visto la partecipazione di molti ragazzi, e ha così potuto continuare l'opera di divulgazione culturale e scientifica, fondamentale, che si va ad unire a quella che durante tutto l'anno viene svolta negli Istituti scolastici. Tutti i partecipanti hanno potuto contare sulla presenza di personale dell'Associazione che si è occupato di rispondere alle varie domande e curiosità, spiegando dettagliatamente gli oggetti osservati. E' stata un'occasione molto importante per poter osservare qualcosa di unico!



Inaugurazione della nuova sede dell'Unione Astrofili Lucchesi
Sabato 20 Maggio, ore 16.30
Via per Chiatri 399, Farneta - Lucca
Sabato 20 Maggio 2006, alla presenza delle maggiori autorità cittadine, si è svolta l'inaugurazione della nuova sede dell'Unione Astrofili Lucchesi. Grazie all'Amministrazione comunale di Lucca, alla Circoscrizione n.5 - Oltreserchio e soprattutto grazie all'impegno personale del Vice Sindaco Luca Leone, da quest'anno l'Associazione ha una sede. Alle ore 17.00 il culmine della giornata è stato raggiunto con il taglio del nastro tricolore, avvenuto alla presenza del Vice Sindaco Luca Leone, del Presidente dell'Associazione e di una giovane Socia, che ha avuto l'onore di tagliare il nastro. Dopo una breve visita della sede, una ex-O.N.M.I. appena restaurata e rivalorizzata, i partecipanti, oltre cento persone, hanno potuto partecipare a un rinfresco offerto dal Comune di Lucca, con tanto di brindisi per celebrare tutti insieme questo importante giorno per l'Associazione. Nella sede vengono svolte riunioni, osservazioni, conferenze ed è a disposizione della Parrocchia, di tutte le Associazioni, e i gruppi della Circoscrizione n.5 - Oltreserchio che ne avessero bisogno. Per avere maggiori informazioni sulla sede o per l'utilizzo (Parrocchia, Associazioni o gruppi della Circoscrizione n. 5 - Oltreserchio) contattare il nostro responsabile di sede:
Andrea Parrella, GSM: 3284126124
E-mail: info@ual.lucca.it

In attesa del taglio del nastro...

Il Vice Sindaco Luca Leone (a sinistra) e il Presidente dell'Unione Astrofili Lucchesi, Giovanni Fenili, si apprestano a fare il discorso inaugurale.


Applausi al termine del discorso inaugurale.


Il discorso finale del Vice Sindaco Luca Leone, che precede di pochi minuti il taglio del nastro. Da sinistra: il Presidente della Circoscrizione n.5 - Oltreserchio, Carlo Bini; il Vice Sindaco Luca Leone e il Presidente dell'Associazione, Giovanni Fenili.



Il momento più importante ed emozionante: il taglio del nastro tricolore. Questo onore è spettato ad una giovane socia dell'Associazione, Francesca Strufaldi.



"Solsistizio d'Estate - Gli astri nel foro"
Osservazione telescopica del profondo cielo in collaborazione con altre associazioni astrofile
Mercoledì 21 Giugno
Loc. Pruno "Pianello", Parco delle Alpi Apuane
Anche quest'anno, l'UAL ha partecipato alla manifestazione "Gli astri nel Foro", parte del calendario di inziative "ponti nel tempo" che coinvolgono l'alta Versilia e la Garfagnana. Il 21 giugno, solstizio d'estate, è un punto focale di queste iniziative, con il passaggio del Sole dal buco del Monte Forato. Intorno a questa data i paesi della ripida vallata si animano di vita, cosa molto importante soprattuto quest'anno, in cui ricorre il decimo anniversario della tragica alluvione del 1996. Nel contesto delle iniziative si inserisce l'osservazione astronomica curata dall'UAL. L'associazione ha allestito la postazione osservativa con due strumenti, che hanno permesso ai presenti di osservare sotto quello che - fugando i dubbi dati nel pomeriggio dalle condizioni meterelogiche - si è rivelato davvero un buon cielo. Giove, i suoi sateliti, le stelle doppie sono stati i primi punti focali dell'osservazione, che ha visto partecipare anche alcune comitive di bambini organizzate dalle scuole locali. Successivamente, sfruttando l'assenza di Luna e il conseguente completo buio del cielo, si è deciso di "osare" di più e puntare quindi anche oggetti deboli del c.d. "cielo profondo". Il pubblico ha così potuto apprezzare, alcuni osservandoli per la prima volta, oggetti come la nebulosa ad anello M57, nella costellazione della Lyra, e l'ammasso stellare M13, nela costellazione di Ercole. La risposta degli organizzatori è stata anche quest'anno molto positiva, per quello che ormai è diventato un appuntamento fisso di primo piano per l'associazione, in cui si può coniugare, visto il luogo di osservazione, la divulgazione scientifica con un pò di osservazione anche maggiormente impegnativa, cosa ormai impossbile dai cieli cittadini. Arrivederci al 2007, e Cieli Sereni!

La postazione osservativa dell'associazione

Alcuni momenti della serata

Alcuni momenti della serata



L'Osservatorio del Pic du Midi e
la Città dello Spazio in Francia

28 Giugno - 2 Luglio 2006
Grazie all'impegno di tutto il Consiglio Direttivo dell'Associazione nel periodo 28 Giugno - 2 Luglio 2006 siamo riusciti a realizzare, con il supporto tecnico-logistico della Mediavalle Viaggi di Lucca, un progetto che era in cantiere già da un paio di anni. L'idea di organizzare visite astronomico-culturali è ormai alla base della nostra attività divulgativa, ma uno dei nostri sogni era andare a visitare, in Francia, la Citè de l'Espace e l'Osservatorio Astronomico del Pic du Midi, sui Pirenei francesi. La mattina di Mercoledì 28 Giugno circa quaranta partecipanti (tra Soci e non) sono partiti da Lucca alla volta della Francia. La prima meta è stato il borgo medioevale di Carcassonne, famoso per le sue mura con 52 torri dagli arditi pinnacoli. La mattina successiva tappa a Tolosa e alla Citè de l'Espace, enorme centro di divulgazione scientifica che, curato da una società privata, la Aerospatiale, ha al suo interno un magnifico planetario e un simulatore 3D della Stazione Spaziale Internazionale. Abbiamo potuto ammirare lo spettacolo all'interno del Planetario e successivamente, indossati gli speciali occhiali, siamo potuti entrare virtualmente all'interno della stazione spaziale. All'esterno, inoltre, il parco è ricco di interessanti cose da vedere: il razzo Ariane, riproduzioni minuziose dei moduli della stazione spaziale russa MIR, nei quali si può entrare ed ammirarne gli interni, una riproduzione (in scala!) del Sistema Solare, e molto altro ancora...Vi assicuro che solo un pomeriggio non basta per visitarla tutta! Eccezionale! La sera partenza per l'hotel in zona Lourdes, a circa 30 km dal Pic du Midi, la meta più ambita! La mattina successiva, infatti, partenza con il pullman fino alla base della funivia che ci avrebbe poi portato a 2877 m s.l.m., per farci scoprire un panorama mozzafiato! A circa 1800 m di quota la strada finisce in un grande piazzale, contornato da hotel e seggiovie, prati verdi e boschi, zona sciistica molto frequentata d'inverno. Da qui parte la funivia che, con un cambio a circa 2100 m di quota, ci porta, in una ventina di minuti, sulla vetta del Pic du Midi, dove è arroccato il più grande telescopio in suolo francese (2 m di diametro). Il viaggio in funivia è a dir poco spettacolare, intorno a noi, mentre saliamo, i Pirenei cominciano a farsi vedere in tutto il loro splendore! Dobbiamo dire che abbiamo avuto anche molta fortuna con il meteo perchè, in tutti e cinque i giorni di gita, il tempo è stato sereno...Addirittura, la mattina del Pic du Midi, una densa foschia di fondovalle ci ha fatto ammirare anche il "mare di nuvole"! Finalmente in vetta...Il panorama è incredibile, siamo al centro dei Pirenei, osserviamo vette, ghiacciai, cupole dell'osservatorio...Un luogo che non dimenticheremo mai! La guida francese ci accoglie con gentilezza e ci spiega svariati particolari del panorama, dicendoci inoltre che la vetta sulla quale stiamo non è la più alta dei Pirenei, ma era considerata tale nel periodo di costruzione della struttura, intorno al 1774 (i primi laboratori meteo). Dopo pranzo è la volta della visita interna dell'osservatorio e grazie alle "trattative" portate avanti dalla nostra accompagnatrice dell'Agenzia riusciamo a entrare anche nella cupola che ospita il telescopio da 2 m di diametro, il più grande in territorio francese, a patto di non scattare fotografie... Vorremmo stare dei giorni lassù...nessuno vuol venir via...il luogo, l'ambiente è fantastico...il Sole ci brucia la pelle...il cielo è blu, limpido...Ma arriva il momento del rientro...perchè sono ancora molte le mete che ci attendono! Nei giorni successivi, infatti, visitiamo moltissimi luoghi interessanti a cominciare da Lourdes, poi Sete (dove gustiamo le famose cozze), Aigues Mortes, stupendo borgo medioevale fortificato risalente al XIII secolo. L'ultima sera tappa a Nimes, dove è conservato il più bel anfiteatro romano al di fuori del territorio nazionale...in effetti...visto da vicino...la struttura è in ottimo stato...un Colosseo in miniatura! Il giorno successivo, tappa ad Avignone, sulla strada del ritorno, dove visitiamo il grandioso Palazzo dei Papi e poi dritti fino a Lucca! Una gita magnifica, in cui sono stati visitati luoghi fantastici!...Ma la gita è stata così bella non solo per le mete, ma soprattutto per l'armonia, la simpatia che si è creata all'interno di tutto il gruppo; per la professionalità, la simpatia e la pazienza della nostra guida Silvia e per tutto l'insieme che hanno reso questa esperienza indimenticabile! Grazie a tutti!
GALLERY 1 GALLERY 2
GALLERY 3 GALLERY 4
GALLERY 5



"Orecchiella Eventi Estate 2006"
Osservazioni telescopiche del profondo cielo
28-29 Luglio e 19-20 Agosto
Parco Naturale dell'Orecchiella, Alta Garfagnana
Doppio appuntamento, quest'anno, per le osservazioni al parco dell'Orecchiella. Alle date iniziali previste per venerdì 28 e sabato 29 luglio si sono aggiunte, a causa delle condizioni meteo incerte delle due serate, anche due date "di riserva": sabato 19 e domenica 20 agosto. In entrambe le occasioni altri astrofili si sono aggiunti alla rappresentativa UAL per le osservazioni dalla favorevole postazione di montagna. La prima sera, quella del 28 luglio, è stata caratterizzata dalla presenza di uno strumento eccezionale: il telescopio dobson, newtoniano da 52 cm, di Guido Pampaloni, da Pontedera. Esso ha letteralmente "dominato il campo", suscitando curiosità e ammirazione nei presenti, anche se purtroppo la serata non è stata delle migliori dal punto di vista metereologico, con formazioni sparse di nuvole in passaggio sull'Orecchiella che costringevano ad osservare nei piccoli sprazzi di sereno. La serata successiva è invece stata decisamente migliore, anche se caratterizzata da un vento -peraltro freddo- che ha limitato la capacità di osservazione facendo spesso vibrare gli strumenti. Un altro ospite del Gruppo Astrofili Alta Toscana ha tra condiviso con noi esperienze e tecniche di osservazione. Visto il risultato non esaltante dal punto di vista metereolgico di queste due prime serate, UAL e direzione del parco hanno optato per ripetere le osservazioni nelle sere di sabato 19 e domenica 20 agosto. La serata di sabato ha ripagato alla grande della scelta, risultando a dir poco splendida per l'osservazione: condizioni di umidità minima, cielo terso, buio quasi assoluto e quasi totale assenza di vento ci hanno permesso di osservare fino alle prime luci dell'alba, eseguendo anche alcune fotografie a lunga posa di oggetti del cielo profondo. Guido Pampaloni è tornato ad osservare con noi, anche se stavolta "soltanto" con un telescopio da 32 cm a causa di un guasto a quello più grande (almeno il mio piccolo newton da 20 cm ha fatto un pò meno la parte della pulce...). Unici difetti, il freddo della serata - questa bizzarra estate 2006 è stata tutta concentrata in una settimana - e la scarsità di pubblico, dovuta forse appunto al maltempo presente in quei giorni a valle, al freddo e al periodo di "fine delle ferie". Sull'onda della bella esperienza, nel pomeriggio successivo abbiamo allestito, sempre al centro visitatori del parco, una semplice postazione di osservazione solare, utilizzando un'ottica catadiottrica MTO 1000 dotata di filtro solare, e montata sulla montatura del telescopio. Il successo tra i visitatori dell'area è stato notevole: molta gente si è fermata anche solo per semplice curiosità, e ha approfittato per mettere l'occhio al telescopio e vedere così il Sole...sotto un'altra luce. L'ultima serata, quella di domenica 20 agosto, è invece iniziata con un cielo coperto, per poi schiarire nella seconda metà della nottata. Nonostante la partecipazione delle gente fosse stata scoraggiata dalle condizioni del cielo all'imbrunire, abbiamo deciso di rimanere e la cosa ci ha permesso, dopo l'una di notte, di approfittare del cielo ormai sgombro per tentare delle ulteriori fotografie. Vista la presenza di un certo vento, che avrebbe fatto vibrare l'immagine nel telescopio da 20 cm, le riprese sono state fatte a grande campo, montando in parallelo la macchina fotografica con obiettivo 50 e 28 mm, e utilizzando per la guida lo stesso strumento principale. Con questa ultima serata, si conclude definitivamente la nostra Orecchiella 2006. Edizione purtroppo viziata dal cattivo tempo, con una sola serata davvero bella su quattro, e freddo e nuvole a scoraggiare l'afflusso di pubblico, ma che segna un altro passo in avanti organizzativo con l'introduzione di una doppia data, una riserva preziosa in caso di maltempo. Se non avessimo avuto questa possibilità, non avremmo potuto godere della splendida serata di sabato 19! Ringraziamo ancora una volta il Parco dell'Orecchiella, e il Corpo Forestale dello Stato, per la disponibilità e il supporto logistico nell'organizzazione della due (quest'anno quattro) giorni, e diamo appuntamento al 2007 sperando in un'estate con un tempo migliore. All'anno prossimo!



"Festa del Vino"
2 - 10 Settembre
Comune di Montecarlo - Lucca
Nei giorni 7 e 8 Settembre, in occasione della "Festa del Vino" di Montecarlo (LU) l'Unione Astrofili Lucchesi, con il Patrocinio del Comune di Montecarlo - Assessorato alla Cultura, ha organizzato in Piazza F.Carrara, due serate e un pomeriggio di osservazione gratuita. Grazie ad appositi filtri solari si è potutto osservare, nel pomeriggio di Venerdì 8, le principali caratteristiche del disco solare. Nelle sere di Giovedì 7 e Venerdì 8, inoltre, con i telescopi messi a disposizione dall'Associazione sono stati osservati alcuni oggetti celesti, tra cui la Luna e Giove. La Luna ha mostrato ai partecipanti svariati particolari come i principali crateri, i "mari" e le catene montuose; Giove, si è presentato con i satelliti galileiani ben visibili. Durante i due giorni oltre 150 persone hanno preso contatti con l'Associazione.



Osservazione telescopica della Luna
Domenica 1 Ottobre
Lucca - Piazza del Giglio
Anche quest'anno l'Associazione, con il Patrocinio del Comune di Lucca - Ufficio Cultura, ha organizzato un'osservazione telescopica pubblica della Luna dal cuore della città. Purtroppo, la sera di Domenica 1 Ottobre, il maltempo non ha permesso ai moltissimi curiosi di osservare i dettagli del nostro satellite naturale. Recupereremo durante il 2007!



"L'astronomia in mostra" - VI edizione
13 - 14 - 15 Ottobre
Lucca, Piazza S. Michele, Loggiato di Palazzo Pretorio
L'Unione Astrofili Lucchesi, con il Patrocinio del Comune di Lucca - Ufficio Cultura, anche quest'anno ha organizzato la mostra fotografica "L'Astronomia in mostra" giunta ormai alla sua VI edizione. Nei giorni di Venerdì 13, Sabato 14 e Domenica 15 Ottobre 2006 l'esposizione è stata visitata da oltre 600 persone, con un picco di affluenza la Domenica pomeriggio, anche grazie al mercatino dell'antiquariato, famoso in tutta Italia, e all'apertura straordinaria dei negozi del centro storico. Tantissimi i turisti e i visitatori delle province vicine che hanno trovato molto piacevole visitare la città avendo anche l'occasione di farsi un po' di...cultura astronomica! L'evento, come per le scorse edizioni, è stato inserito nel calendario ufficiale del "Settembre Lucchese" e ha avuto luogo in Piazza San Michele, presso il Loggiato di Palazzo Pretorio, in pieno centro storico. In questi giorni non-stop, con orario continuato 10.00 - 21.00, non è mancata la partecipazione di molte classi scolastiche per le quali sono state riservate le mattine di Venerdì e Sabato per visite guidate. Moltissimi i ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori che hanno potuto ammirare le oltre 150 fotografie realizzate dagli astrofili toscani (facenti parte del C.A.A.T.), dalle sonde spaziali americane e dal telescopio spaziale "Hubble". Una novità importante di questa edizione i 5 nuovi pannelli (circa 30 fotografie) realizzati dall'Unione Astrofili Lucchesi: un pannello di immagini del profondo cielo e uno riguardante Marte realizzati dal Socio Sergio Tintori, un pannello riguardante l'esplorazione dello spazio, un pannello con fotografie della Luna realizzate dal Tesoriere Gabriele Bove e, fiore all'occhiello della mostra, a testimonianza delle attività dell'Associazione...Un pannello con immagini riguardanti la gita organizzata dal 28 Giugno al 2 Luglio 2006 presso l'osservatorio astronomico Pic du Midi (Pirenei francesi) e alla Citè de l'Espace di Tolosa(vedere sezione sito "Escursioni astronomico-culturali). L'Associazione, grazie alla collaborazione con il Coordinamento delle Associazioni Astrofile della Toscana (C.A.A.T.) è ruscita così per il sesto anno consecutivo ad esporre questa mostra in uno dei luoghi più belli e affascinanti della città di Lucca, Piazza San Michele. Durante tutta l'esposizione erano presenti anche due telescopi, puntati a titolo dimostrativo sulla facciata della chiesa di San Michele e sulla sommità della Torre delle Ore...per far ammirare piccoli particolari...normalmente non visibili! Molti i nuovi soci e moltissimi gli interessati che hanno preso contatto con l'Associazione. Durante l'evento, inoltre, molti contatti sono venuti da insegnanti delle scuole della lucchesia, che hanno richiesto all'Associazione di poter svolgere per gli studenti lezioni a tema ed osservazioni specifiche.

Momenti durante l'esposizione; osservazione al telescopio di alcuni dettagli della facciata della chiesa di San Michele. I telescopi a disposizione erano due: un binoculare Vixen ASBIT 80M e un rifrattore Vixen da 102mm.



Cena sociale 7° anno
Dicembre
Ancora Natale, ancora Dicembre e ancora compleanno! La settima candelina viene spenta insieme a tutti i soci e gli amici che hanno partecipato alla cena di fine anno dell'associazione.